Archivi

VMWare ESX: Avviare e gestire le macchine virtuali da command line

18 marzo 2014 di In: Sistemistico

Dalla versione 3.5 alla versione 5 il modo più veloce per accendere, spegnere e verificare lo stato di una macchina virtuale è:

# Dalla lista dell'inventario delle macchine virtuali trova 
# la riga contenente il nome della macchina virtuale che cercate. 
# Il primo valore della riga sarà il "vmid".
vim-cmd vmsvc/getallvms | grep <nome della VM> 

# Controlla lo stato della macchina virtuale
vim-cmd vmsvc/power.getstate <vmid>

# Avvia la macchina virtuale
vim-cmd vmsvc/power.on <vmid>

# Se volete avere altre informazioni sulla macchina 
# (solo se i VMWare Tools sono installati)
vim-cmd vmsvc/get.summary <vmid>

Pubblicare un file di autoconfigurazione proxy (.PAC) sul web server di un appliance QNAP

3 febbraio 2014 di In: Sistemistico

Per poter pubblicare un file di autoconfigurazione proxy sul web server di una NAS QNAP è sufficiente

– Accedere alla NAS tramite SSH
– Accedere in modifica al file /mnt/HDA_ROOT/.config/apache/mime.types ad esempio con vi
– Aggiungere la riga application/x-ns-proxy-autoconfig[TAB][TAB]pac
– Salvare e chiudere il file (nel caso di vi con :wq)
– Riavviare il servizio apache con il comando /etc/init.d/Qthttpd.sh restart
– Copiare i vostri file .PAC nella directory \\[IP o nome DNS della NAS]\Web\

WordPress: Disabilitare gli aggiornamenti automatici

24 gennaio 2014 di In: Sistemistico

Dalla versione 3.7 WP permette di aggiornare il core automaticamente. Se da una parte la funzionalità è comoda, perchè non dobbiamo più preoccuparci di problemi di sicurezza o di bug, dall’altra qualcuno vorrebbe evitare brutte sorprese quali siti malfunzionanti o grafiche distorte.

Per disabilitare gli aggiornamenti automatici basta aggiungere la seguente riga di codice al vostro file wp-config.php:

define( 'WP_AUTO_UPDATE_CORE', false );

MySQL: Come contare i record per ogni tabella in un database

8 gennaio 2014 di In: Sistemistico, SQL
USE [DATABASE]
SELECT TABLE_NAME, TABLE_ROWS FROM `information_schema`.`tables` WHERE `table_schema` = '[DATABASE]';

ESXi5 firewall: abilitare servizio SMTP

7 gennaio 2014 di In: Sistemistico

Nell’ESXi5 di default non sono abilitate le connessioni SMTP.
Per poterle abilitare dovete creare un file .xml che definisca la regola di “allow” nel modulo firewall dell’host verso la porta 25.

Quindi create il file /etc/vmware/firewall/SMTP.xml con il seguente contenuto

 <!-- Firewall configuration information -->
<ConfigRoot>
  <!-- SMTP -->
  <service>
    <id>SMTP</id>
    <rule id='0000'>
      <direction>outbound</direction>
      <protocol>tcp</protocol>
      <porttype>dst</porttype>
      <port>25</port>
    </rule>
    <rule id='0001'>
      <direction>inbound</direction>
      <protocol>tcp</protocol>
      <porttype>dst</porttype>
      <port>25</port>
    </rule>
    <enabled>true</enabled>
    <required>false</required>
  </service>

</ConfigRoot>

Una volta fatto questo dovete eseguire il comando per aggiornare la rulebase del firewall:
esxcli network firewall refresh

Per essere sicuri che l’importazione delle regole sia andata a buon fine eseguite:
esxcli network firewall ruleset rule list | grep SMTP

Purtroppo questa modifica sarà attiva fino al riavvio del server.
Per mantenere permanente la modifica dovete aggiungere al file /etc/rc.local le seguenti righe:
/bin/cp [percorso al datastore esterno]/smtp.xml /etc/vmware/firewall/smtp.xml
esxcli network firewall refresh

Attenzione: questa procedura è valida solo per ESX 5, per le altre versioni visitate la pagina
http://kb.vmware.com/selfservice/microsites/search.do?language=en_US&cmd=displayKC&externalId=2043564

SQL Server: Come contare i record per ogni tabella in un database

27 novembre 2013 di In: Sistemistico, SQL
USE [DATABASE];
SELECT sc.name +'.'+ ta.name TableName
 ,SUM(pa.rows) RowCnt
 FROM sys.tables ta
 INNER JOIN sys.partitions pa
 ON pa.OBJECT_ID = ta.OBJECT_ID
 INNER JOIN sys.schemas sc
 ON ta.schema_id = sc.schema_id
 WHERE ta.is_ms_shipped = 0 AND pa.index_id IN (1,0)
 GROUP BY sc.name,ta.name
 ORDER BY SUM(pa.rows) DESC

Active Directory: Comando per visualizzare nomi macchina e relativo sistema operativo – DSQUERY

24 settembre 2013 di In: Sistemistico
dsquery * -filter "(&(objectClass=Computer)(objectCategory=Computer))" -attr sAMAccountName operatingSystem

Windows 8: come riavviare in modalità provvisoria.

21 settembre 2013 di In: Sistemistico
Ecco i passi necessari:
  • Fate comparire col mouse (andado in alto a destra) o con i tasti (tasto WIN + C ) la Charm Bar, ovvero la barra laterale destra.
  • Cliccate su “Impostazioni”, ovvero l’icona dell’ingranaggio.
  • Cliccate su “Arresta” e dal piccolo menù che si aprirà, tenendo premuto il tasto SHIFT cliccate su “Riavvia”Dopo qualche secondo comparirà la seguente schermata. Cliccate su “Risoluzione dei problemi” –
  • Cliccate su “Opzioni avanzate”
  • Adesso selezionate “Impostazioni di avvio”
  • Cliccate su “Riavvia” in basso a destra.
  • A questo punto il PC si riavvierà e comparirà la schermata blu “Impostazioni di avvio”. Se non sapete quale opzione scegliere premete il tasto F5 (N.B. i tasti funzione si trovano nella parte più alta della tastiera) per selezionare “Abilita modalità provvisoria con rete”.
Se avete premuto f5 ora comparirà la schermata di login in modalità provvisoria.
Se invece volete ripristinare il mitico f8 seguite la guida che trovate qui.

Windows 8: come riabilitare la possibilità di accedere alla modalità provvisoria usando F8

21 settembre 2013 di In: Sistemistico

Come sapete su Windows 8 per accedere alla modalità provvisoria è abbastanza ostico e molto più complesso del “premere f8 all’avvio”.

Fortunatamente c’è la possibilità di riabilitare questa funzionalità digitando in un prompt dei comandi:

bcdedit /set {default} bootmenupolicy legacy

Dopo aver lanciato il comando potrete accedere alla modalità provvisoria come avete sempre fatto.

SQL – Clausola WHERE

7 agosto 2013 di In: Sistemistico, SQL

La clausola where permette di impostare delle condizioni sulla selezione che si intende fare.

La sintassi è:

SELECT [campi da visualizzare] FROM [tabella su cui fare la query] WHERE [condizione];

Per tutti le dimostrazioni utilizzeremo come tabella di esempio la seguente.

Tabella: SF_personaggi 
oppure
Query: SELECT * FROM SF_personaggi; 

  id   nome      naz   eta   mossa            
   1   Chun-li   CHI    26   Lightining Kick  
   2   Ryu       JAP    30   Hadoken          
   3   Ken       USA    29   Shoryuken        
   4   Balrog    USA    26   Dash Straight    
   5   Zangief   USR    38   Double Lariat    
   6   Blanka    BRA    20   Electric Thunder 
   7   Guile     USA    34   Sonic Boom

Query: SELECT * FROM SF_personaggi WHERE id > 4; 

  id   nome      naz   eta   mossa            
   5   Zangief   USR    38   Double Lariat    
   6   Blanka    BRA    20   Electric Thunder 
   7   Guile     USA    34   Sonic Boom

Query: SELECT * FROM SF_personaggi WHERE mossa LIKE 'D%'; 

  id   nome      naz   eta   mossa            
   4   Balrog    USA    26   Dash Straight    
   5   Zangief   USR    38   Double Lariat

Query: SELECT * FROM SF_personaggi WHERE id % 2 = 1; 

  id   nome      naz   eta   mossa            
   1   Chun-li   CHI    26   Lightining Kick  
   3   Ken       USA    29   Shoryuken        
   5   Zangief   USR    38   Double Lariat    
   7   Guile     USA    34   Sonic Boom